Gli studenti si prendono cura della scuola: a Terracina arriva “Non ti scordar di me”

Il Circolo Legambiente di Terracina con studenti e non solo protagonisti dell'iniziativa che il 17 marzo si svolgerà nel plesso G. Manzi nell'ambito della giornata nazionale di mobilitazione collettiva per rendere più belle ed accoglienti le scuole

Anche a Terracina arriva “Nontiscordardimé, Operazione Scuole pulite”, la giornata nazionale di volontariato ambientale, organizzata da Legambiente e rivolta a tutte le scuole di ogni ordine e grado, per promuovere la qualità e la vivibilità degli edifici scolastici. 

Protagonisti dell’iniziativa che ci sarà alla scuola G. Manzi, il Circolo Legambiente di Terracina con dirigenti, insegnanti, personale amministrativo, famiglie, bambini e ragazzi, cittadini nell’ambito di un programma partecipato di rigenerazione degli spazi scolastici denominato “La Scuola che Vogliamo”.  

Si tratta di una giornata nazionale di mobilitazione collettiva per rendere più belle ed accoglienti le scuole con iniziative pratiche, ma anche "un’occasione per far presente in modo argomentato e costruttivo alle istituzioni le carenze e i problemi degli edifici scolastici". Una iniziativa che da diciannove anni ormai coinvolge migliaia di classi, decine di migliaia di studenti e insegnanti, migliaia di Circoli Legambiente territoriali e tanti volontari tra genitori, insegnanti, cittadini. 

“Tema di questa edizione 2017 - spiega il Circolo di Legambiente - è quello della rigenerazione degli spazi scolastici interni ed esterni con l’adozione di una innovativa metodologia di rigenerazione che porterà alla definizione di un progetto partecipato denominato ‘La Scuola che Vogliamo’ e sarà importante pubblicare foto sui social network con i dati della classe, il nome della scuola, la località utilizzando gli hashtag #nontiscordardimé17 e #scuolesicuresicurofuturo, dedicati alla campagna. Le foto più belle saranno condivise sul profilo facebook di Legambiente Scuola Formazione” 

L’importante appuntamento sarà dunque anche a Terracina venerdì 17 marzo presso la scuola G. Manzi (dell’Istituto Don Milani) dalle 9.30 alle 12.30 con l’intervento di volontari “rigeneratori” del locale Circolo Legambiente che guideranno nella applicazione della metodologia di rigenerazione e aiuteranno a migliorare l’ambiente interno ed esterno del plesso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La Giornata - prosegue ancora il Circolo di Terracona - sarà anche l’occasione per presentare i Percorsi Didattici ed Educativi di Legambiente Scuola e Formazione “Scuole Amiche del Clima-Buone Pratiche per una scuola più smart” e “Ricominciamo dalla A Agricoltura, Ambiente, Alimentazione” con esempi e racconti a cura dei Volontari, percorsi creati con l’obiettivo importante di contribuire a formare cittadini capaci di costruire nuova bellezza. I Volontari di Legambiente piantumeranno insieme ai bambini e ai ragazzi nuovi alberi da frutta in giardino e piantine nell’Orto Didattico. Verrà anche predisposto un banchetto per la raccolta firme per la Campagna Europea #salvailsuolo e saranno effettuate attività ludiche per sensibilizzare i bambini e le famiglie sul tema importante della difesa del suolo che è un bene essenziale alla vita come l'acqua e come l'aria, ma che oggi è violentato, contaminato, avvelenato e in Europa non esiste ancora una legge comune che lo difenda”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

  • “Spregiudicato e di grande caratura criminale”: ecco chi è Luciano Iannotta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento