Cronaca

Ai domiciliari per spaccio minaccia alcuni testimoni per farli ritrattare, finisce in carcere

I carabinieri hanno dato esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale nei confronti del 31enne che era ai domiciliari per spaccio

Avrebbe minacciato alcuni testimoni per farli ritrattare: per questo un 31enne di Latina è finito nuovamente agli arresti e questa volta per lui si sono aperte le porte del carcere.

Nella giornata di ieri, venerdì 25 giugno, i carabinieri del Comando Stazione di Norma hanno tratto in arresto il giovane dando esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale, per i reati di “spaccio di sostanze stupefacenti in concorso".

In particolare il 31enne, già sottoposto agli arresti domiciliari per gli stessi reati, come documentato dai militari operanti, aveva minacciato alcune persone per aver reso dichiarazioni accusatorie nei suoi confronti nell’ambito del procedimento penale che lo vede imputato, al fine di indurli a ritrattare. L'arrestato sarà trasferito presso la casa circondariale. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ai domiciliari per spaccio minaccia alcuni testimoni per farli ritrattare, finisce in carcere

LatinaToday è in caricamento