Cronaca

Occupazione di alloggi e allacci abusivi, lotta congiunta di Ater e Acqualatina

Siglato un protocollo di intesa per il contrasto all’abusivismo. Addessi: “La tutela della legalità è un elemento imprescindibile”. Ferracci: “Pronti ogni azione utile a contrastare il fenomeno delle occupazioni abusive dei nostri alloggi”

Una lotta congiunta di Acquaaltina e Ater contro gli abusivi:; da qui nasce il protocollo di intesa siglato nella giornata di ieri. 

L’obiettivo contrastare i fenomeni di allaccio abusivo alla rete idrica e quello dell'occupazione di alloggi residenziali pubblici che, come spiegano in una nota congiunta, “purtroppo, sono divenuti problemi tanto diffusi da interessare l’intero territorio provinciale di Latina”. 

“La tutela della legalità è un elemento imprescindibile, in una società civile come la nostra – afferma il presidente di Acqualatina, Giuseppe Addessi -. Per questo motivo, abbiamo ritenuto di fondamentale importanza unire le forze e procedere con un lavoro congiunto che tuteli i cittadini onesti e argini fenomeni di diffusa illegalità. Il nostro obiettivo è quello di tutelare tutti coloro che hanno diritto a un alloggio, nel rispetto delle normative vigenti”. 

Grazie a questo protocollo d’intesa, infatti, il gestore del servizio idrico e l’azienda territoriale per l’edilizia pubblica, attraverso controlli congiunti e lo scambio di dati informatici, potranno individuare tempestivamente occupazioni illegali di alloggi e allacci abusivi alla rete idrica e fognaria, garantendo interventi certi e risolutori. 

“Intendiamo compiere ogni azione utile a contrastare il fenomeno delle occupazioni abusive dei nostri alloggi – dichiara l’Ing. Fabrizio Ferracci Commissario Straordinario dell’Ater -. In qualità di operatore pubblico dell'edilizia e di gestore del patrimonio edilizio pubblico affidatoci, non possiamo esimerci dall’intervenire con risolutezza dinanzi a un fenomeno tanto allarmante, ponendo in essere ogni attività utile a prevenire l’utilizzo illegale delle abitazioni di edilizia residenziale pubblica. Chi occupa senza titolo, al di là delle azioni legali da intraprendere, non potrà più essere titolare di contratti di fornitura delle utenze domestiche”. 

Acqualatina e ATER, dunque, conclude la nota, “segnano un passo importante nella tutela della legalità nella Provincia di Latina”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupazione di alloggi e allacci abusivi, lotta congiunta di Ater e Acqualatina

LatinaToday è in caricamento