rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca Aprilia

Omicidio di Leonardo Muratovic, chi era il 26enne ucciso ad Anzio a coltellate

Sul profilo Facebook del giovane appassionato di boxe decine di messaggi di cordoglio. La Procura ha disposto l'autopsia

Era un appassionato di pugilato, sport che praticava ormai da qualche anno Leonardo Muratovic, il 25 anni di origini croate residente ad Aprilia ucciso all’alba di oggi al culmine di una lite davanti ad un locale della riviera Mallozzi ad Anzio.

La scomparsa del giovane ha destato grande sconcerto nella sua città e tra gli amici che in queste ore hanno voluto lasciare messaggi sul suo profilo Facebook. "È stato un onore condividere ring e allenamenti. Un abbraccio forte amico mio, ovunque tu sia" scrive Andrea. "Riposa in pace, amico mio" aggiunge Biagio. "Sei e sei stato sempre un grande amico mio condoglianze da parte mia alla famiglia sarai sempre nel mio cuore", scrive un altro amico.  E ancora Cristian: "Senza parole. Il pugilato ci ha legato. Abbiamo combattuto anche contro. Adesso vola e fai vedere come colpisci".

La tragedia si è consumata alle 2 di questa mattina nell’ambito di una lite scoppiata per futili motivi durante la quale qualcuno ha tirato fuori un coltello e ha colpito Muratovic all’addome. Nonostante l’intervento di un mezzo del 118 per il ragazzo non c’è stato nulla da fare, le ferite riportate sono risultate letali.

Le indagini per rintracciare l’autore sono affidate agli uomini del Commissariato di Anzio che già in mattinata hanno ascoltato alcuni amici della vittima e i titolari di alcuni locali della zona teatro del fatto mentre la Procura della Repubblica di Velletri ha aperto un fascicolo per omicidio e ha disposto l’autopsia sul corpo del 25enne anche per accertare quanti colpi siano stati inferti.

leonardo_muratovic_omicidio_anzio-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Leonardo Muratovic, chi era il 26enne ucciso ad Anzio a coltellate

LatinaToday è in caricamento