Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

Omicidio ad Aprilia: Luca Palli conosceva forse chi gli ha teso l'agguato

Continuano serrate le indagini dei carabinieri sul delitto avvenuto la sera di martedì 31 ottobre in via Mazzini. Oggi la Procura affiderà l'incarico per l'autopsia sul corpo della vittima freddata a colpi di pistola

Continuano le indagini sull'omicidio di Luca Palli, avvenuto la sera di martedì 31 ottobre ad Aprilia in via Mazzini. Si scava nella vita privata del 48enne aprilano e sulle sue frequentazioni. L'ipotesi sulla quale stanno lavorando gli investigatori del Reparto territoriale dei carabinieri è che la vittima conosceva forse il killer che ha sparato. Palli è stato infatti attirato in una trappola mentre si trovava all'interno di un bar della zona e stava prendendo un aperitivo. 

Secondo la ricostruzione di quanto accaduto, qualcuno lo avrebbe invitato ad uscire, qualcuno che l'uomo probabilmente conosceva e che ha seguito all'esterno del locale. Poi gli spari, all'incrocio con via Carroceto. I colpi hanno raggiunto la vittima alla testa e al torace. Una vera e propria esecuzione che appare sempre di più come un regolamento di conti, il cui movente è da ricercare nell'attività di Luca Palli, nel suo giro di frequentazioni. 

Il killer ha poi fatto perdere le tracce e in queste ore i carabinieri stanno continuando ad interrogare gli avventori del bar e i residenti della zona per raccogliere elementi preziosi per le indagini e l'identikit di chi quella sera ha chiamato Palli e gli ha teso un agguato. L'inchiesta è seguita dal sostituto procuratore Luigia Spinelli che oggi affiderà l'incarico per l'autopsia al medico legale Cristina Setacci.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio ad Aprilia: Luca Palli conosceva forse chi gli ha teso l'agguato

LatinaToday è in caricamento