Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Omicidio ad Aprilia: Luca Palli vittima di un agguato, freddato in via Mazzini

Si indaga a tutto campo per cercare il movente del delitto avvenuto ieri sera, martedì 31 ottobre, ad Aprilia. Il 48enne era dipendente della Multiservizi e in passato era stato coinvolto in un'inchiesta per droga

Freddato  da quattro colpi di pistola, uno dei quali lo ha raggiunto alla testa, un altro all'addome. Si indaga a tutto campo sull'omicidio di Luca Palli, 48 anni, avvenuta ieri sera ad Aprilia. Secondo la ricostruzione, intorno alle 19,30 l'uomo si trovava in un bar, è stato chiamato da qualcuno che gli ha chiesto di uscire e si è diretto in via Mazzini, una traversa di via Carroceto. 

Qui è stato ucciso. Il killer ha esploso a distanza ravvicinata quattro colpi d'arma da fuoco e poi è fuggito facendo perdere le tracce. Gli avventori del bar hanno sentito gli spari e sono usciti immediatamente, trovando poco dopo il 48enne riverso a terra in un angolo della strada, accanto a un muro. L'uomo è stato soccorso da un'ambulanza e trasportato alla clinica Città di Aprilia, dove è deceduto poco dopo. 

Le indagini sul brutale omicidio sono seguite di carabinieri del Reparto territoriale di Aprilia, coordinate dal sostituto procuratore Luigia Spinelli che ieri sera ha raggiunto subito via Mazzini. Le indagini si concentrano in particolare sulle frequentazioni di Luca Palli e sul suo passato. Il 48enne era dipendente della Multiservizi di Aprilia, ma nel 2008 era stato arrestato (e poi assolto) in un'operazione antidroga e coinvolto in un'inchiesta su un presunto attentato ai danni della caserma dei carabinieri. 

Ora si cercano elementi per ricostruire quanto accaduto ieri sera e cercare il movente del delitto. Nessuna ipotesi è esclusa ma le modalità del delitto fanno ipotizzare un regolamento di conti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio ad Aprilia: Luca Palli vittima di un agguato, freddato in via Mazzini

LatinaToday è in caricamento