Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Aprilia

Freddò un giovane a colpi di pistola ad Aprilia, arrestato a Fiumicino

In arrivo dall'Olanda, è finito in manette per l'omicidio di un giovane di nazionalità albanese avvenuto l'anno scorso in un bar della città pontina. Operazione della mobile di Frosinone

A un anno dal delitto è finito manette. Tanto è durata la latitanza di un cittadino di 30 anni di nazionalità albanese che nel marzo del 2011 si era reso responsabile di un omicidio di un suo connazionale avvenuto ad Aprilia.

L’arresto è stato compiuto nella prima serata di ieri dagli uomini della squadra mobile di Frosinone a Fiumicino.

L’assassinio aveva sconvolto l’intera città per la sua efferatezza. La vittima era stata freddata con dei colpi di pistola alla testa mentre si trovava all’interno di un bar del comune pontino.

Da allora dell’omicida si erano perse le tracce. Ma la sua fuga è terminata ieri sera, quando intorno alle 21 è stato arrestato dagli agenti della questura di Frosinone, in collaborazione con la Polaria.

Il giovane, con precedenti per traffico di stupefacenti e che aveva un mandato di ricerca europeo, è stato fermato subito dopo aver varcato il tunnel che collega la pista con l’uscita dell’aeroporto quando era appena arrivato in Italia dall’Olanda.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Freddò un giovane a colpi di pistola ad Aprilia, arrestato a Fiumicino

LatinaToday è in caricamento