Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Piazza Bruno Buozzi

Omicidio Buonamano, chiesto l’ergastolo per Giuseppe Di Silvio

Si avvia alla conclusione il processo in Appello per "Romolo", lo zio di "Patatone". Secondo il pm sarebbe stato lui ad uccidere Bistecca il 26 gennaio 2010 in via Monte Lupone a Latina

Dopo 5 ore di requisitoria il pubblico ministero Marco Giancristofaro ha chiesto per Giuseppe Di Silvio detto Romolo la condanna all’ergastolo.

Sta per volgere al termine il processo in Corte d’Assise a Latina per l’omicidio di Fabio Buonamano avvenuto il 26 gennaio 2010 nel pieno di quella che venne definita la “guerra criminale”.

Per la morte di Bistecca è già stato condannato a 20 anni di reclusione nel processo d’Appello il nipote di Romolo, Costantino Di Silvio, detto Patatone, il quale ha sempre dichiarato di essere stato lui ad uccidere Buonamano due anni fa in via Monte Lupone.

Tesi che non viene accreditata dal pm che ieri nelle 5 ore di requisitoria ha ricostruito le fasi dell’omicidio per poi formulare la sua richiesta di condanna; Giancristofaro ha seguito, quindi, l’ipotesi iniziale secondo cui a sparare sarebbe stato Giuseppe Di Silvio al quale vengono anche contestate le aggravanti della crudeltà e premeditazione.

Si torneraà in aula martedì 29 maggio, quando dopo le conclusioni degli avvocati della difesa è previsto il pronunciamento della sentenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Buonamano, chiesto l’ergastolo per Giuseppe Di Silvio

LatinaToday è in caricamento