Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Itri

Delitto Cappia, presunto assassino ascoltato domani dal gip

Procedimento già incardinato al tribunale di Latina, Ruggieri verrà interrogato prima a Cassino, poi di nuovo dal giudice Iansiti. Intanto la Procura continua a lavorare a completamento del quadro accusatorio

Verrà ascoltato domani mattina dal giudice per le indagini preliminari Tiziana Perna del tribunale di Cassino il 55enne fermato ieri mattina perché ritenuto il presunto autore dell’omicidio dell’enologo Ulrico Cappia, ucciso il quattro settembre ad Itri, nella tenuta dove lavorava.

Per Giuseppe Ruggieri, già finito tra i principali sospettati nell’immediatezza dei fatti, è stato fissato l’interrogatorio di convalida alle dieci e trenta ma, con molta probabilità, verrà di nuovo ascoltato dal giudice per le indagini preliminari Nicola Iansiti del tribunale di Latina, dove il procedimento è già incardinato.

L’indagato è difeso dall’avvocato Igor Ruggieri. Intanto gli accertamenti coordinati dal sostituto procuratore Giuseppe Buontempo, proseguono al fine di aggiungere altri elementi al quadro indiziario.

La tesi accusatoria portata avanti dagli inquirenti vede dietro la brutale esecuzione una vendetta per il licenziamento e la mancata riassunzione del 55enne presso l’azienda agricola Schettino dove lavoravano entrambi.

Cappia, che risiedeva da anni a Roma, era stato freddato con alcuni colpi di una 7,65, poi la sua auto era stata data alle fiamme. Un’indagine, quella portata avanti dai carabinieri di Latina, con l’ausilio dei reparti scientifici capitolini, condotta essenzialmente sotto il profilo tecnico. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delitto Cappia, presunto assassino ascoltato domani dal gip

LatinaToday è in caricamento