rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Terracina

Omicidio Del Prete, parte il processo. Sentenza prevista per maggio

Prima udienza per il delitto di borgo Hermada. A novembre l'abbreviato per Maida, il 10 febbraio verrà riunita anche la posizione di Cataldo Patruno

Si è aperto questa mattina davanti ai giudici della Corte D’Assise, presieduta da Pierfrancesco De Angelis, il processo per l’omicidio dell’imprenditore Vincenzo Del Prete, ucciso lo scorso novembre fuori la sua abitazione di borgo Hermada.

Nel corso dell’udienza di questa mattina i familiari della vittima hanno chiesto di costituirsi parte civile. La Corte ha rinviato al 10 febbraio per riunire la posizione di  Cataldo Patruno, l’apriliano considerato l’intermediario tra i mandanti e gli esecutori materiali del delitto.Oltre a Roberto Bandiziol e Marino Cerasoli, considerati i mandanti, è imputato anche Tommy Maida, che ha scelto di procedere con l’abbreviato (per il prossimo 21 novembre è fissata l’udienza).

Gianpiero Miglietta, invece, è stato trovato morto giovedì in carcere. Il 38enne si è tolto la vita impiccandosi con un lenzuolo in un bagno del penitenziario di via Aspromonte.

La Corte ha anche fissato una serie di date delle prossime udienze: 10 febbraio, 7 e 14 aprile per i testi del pm, 5 e 12 maggio per quelli della difesa e, salvo ritardi, per il 26 maggio è prevista la sentenza. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Del Prete, parte il processo. Sentenza prevista per maggio

LatinaToday è in caricamento