Cronaca Cisterna di Latina

Omicidio in strada sull’Appia, un uomo ucciso a colpi di pistola

L'episodio nei pressi di un supermercato all'altezza del chilometro 48,200 al confine tra i comuni di Velletri e Cisterna dove la vittima risiedeva

Alcuni colpi di pistola esplosi all'indirizzo di un giovane ucciso in strada. Momenti di paura sono stati vissuti questa mattina intorno alle 11.30 lungo la via Appia nel territorio al confine tra Cisterna e Velletri.

L’omicidio è avvenuto in una zona affollata della strada statale all’altezza del chilometro 48+200 proprio nei pressi di un supermercato. La vittima secondo quanto si apprende, è Federico Di Meo, un uomo di 37 anni residente a Cisterna dove i genitori sono titolari di una rivendita di frutta.

Stando ai primi elementi a disposizione degli uomini del commissariato di Velletri e della squadra mobile di Roma che indagano sul caso, la vittima era in strada, vicino all'auto, quando è stato raggiunto dai colpi di arma da fuoco.

I FATTI - Secondo una prima ricostruzione, l'uomo era in casa, in località Le Castella a Cisterna, quando avrebbe ricevuto una telefonata con cui gli sarebbe stato comunicato che c'era un ufficiale giudiziario in casa del padre. A quel punto Di Meo, che era senza automobile, l'avrebbe chiesta in prestito alla donna che stava facendo le pulizia in casa sua. L'abitazione del padre non è molto distante dalla sua e durante il tragitto, quando era praticamente arrivato, sarebbe stato affiancato da due persone a bordo di una motocicletta grigia e fatto scendere dal veicolo. Allora sarebbe stato raggiunto dagli spari prima che i due centauri potessero darsi alla fuga.

Ad allertare la polizia il personale del supermercato, mentre alcuni testimoni hanno riferito agli agenti di aver visto scappare due persone con il volto coperto da caschi, a bordo di una moto, verso il centro di Velletri. Secondo i primi elementi in mano alla polizia potrebbe trattarsi di una esecuzione. Intanto le indagini vanno avanti a tutto campo da parte del personale del commissariato di polizia di Velletri, della Squadra Mobile e della Polizia Scientifica.

CACCIA AI KILLER - sono ricercati nei territori di Latina, Roma e di Velletri i due killer che questa mattina hanno ucciso Federico Di Meo e poi sono fuggiti con una moto Enduro grigia. Sono cinque o sei i colpi esplosi, tre dei quali hanno trafitto la vittima. Nelle immediate vicinanze del luogo non ci sarebbero telecamere, ma gli investigatori stanno tentando di individuare i killer anche attraverso le immagini di alcuni dispositivi di sorveglianza nelle strade limitrofe a dove è avvenuto l'agguato. La vittima, avrebbe precedenti per rapina, furto e droga, e aveva due figli.

Tra le ipotesi sul movente dell'omicidio, ci sono quella dei debiti di gioco e non si esclude l'ombra della criminalità organizzata soprattutto dell'area pontina.

STRADA CHIUSA - Per compiere tutti i rilievi e le indagini - sul posto si è recata anche la polizia scientifica - è stato chiuso temporaneamente al traffico il tratto dell'Appia compreso tra Velletri e il bivio per Le Castella (dal km 47 al km 48,200).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio in strada sull’Appia, un uomo ucciso a colpi di pistola

LatinaToday è in caricamento