menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto Ansa)

(Foto Ansa)

Formia si stringe nel dolore, grande commozione per l’ultimo saluto a Romeo

Celebrati i funerali del 17enne ucciso con una coltellata lo scorso 16 febbraio. Lunghi appalusi e palloncini lanciati in aria all'esterno della chiesa

A Formia è il giorno dell’ultimo saluto a Romeo Bondanese, il 17enne ucciso con una coltellata nella serata di martedì 16 febbraio al culmine di una banale lite poi sfociata in una rissa che ha coinvolto diversi giovanissimi.

Un’intera comunità ancora straziata dal dolore si è riunita intorno alla famiglia del ragazzo. Le esequie sono state celebrate nella chiesa di San Giovanni Battista dall’arcivescovo di Gaeta monsignor Luigi Vari. Una folla composta, nel pieno rispetto delle norme anti-Covid, anche nel piazzale esterno ha assistito alla cerimonia a cui hanno preso parte il commissario straordinario Silvana Tizzano, il prefetto di Latina Maurizio Falco e il questore Michele Spina.

Alle 15 un lungo applauso ha accolto l’arrivo della bara bianca che portata a spalla anche da alcuni amici di Romeo ha fatto il suo ingresso nella chiesa. Durante l’omelia l’arcivescovo Luigi Vari ha ricordato Romeo andato via troppo presto a 17 anni lasciando solo dolore e lacrime, e rinnovato la sua vicinanza e quella dell’intera città alla sua famiglia. Momenti di forte commozione alla lettura di alcuni messaggi al termine della cerimonia tra cui quello dello zio del giovane che ringraziando l’intera comunità per la forza data e la vicinanza mostrata in questi giorni ha ricordato come la famiglia non vuole vendetta, ma solo giustizia.

All’uscita della piccola bara bianca dalla chiesa al termine della cerimonia tanti palloncini bianchi e celesti sono stati fatti volare in cielo. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento