Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca Formia

Omicidio Piccolino, l’ultimo saluto: oggi camera ardente e funerali a Formia

Camera ardente questa mattina allestita nella sala Ribaud del Comune; nel pomeriggio le esequie nella Chiesa di San Giovanni Battista. Sindaco Bartolomeo: "Chiedo a tutti di partecipare a questi momenti di dolore collettivo"

Oggi è il giorno dell’ultimo saluto a Mario Piccolino, dell’omaggio che l’intera comunità di Formia vuole rendere all’avvocato e blogger di 71 anni barbaramente ucciso nella sua abitazione di via della Conca lo scorso 29 maggio con un colpo di pistola alla testa.

Nel sottolineare lo sdegno dell’intera città per questo barbaro e vile assassinio, il Sindaco ha indetto due giorni di lutto cittadino: “Chiedo a tutti di partecipare a questi momenti di dolore collettivo – sostiene Sandro Bartolomeo -  affinché si trasformino in una grande forza di reazione a difesa dell’intera città”.

Questa mattina presso la sala Ribaud del Comune di Formia alle 9.30 è stata aperta la camera ardente alla presenza del presidente della Regione Nicola Zingaretti; insieme a lui anche il presidente dell’Osservatorio regionale per la Sicurezza e la Legalità regionale, Gianpiero Cioffredi, i sindaci e gli amministratori di Formia e delle città vicine, autorità e rappresentanti di Ordini e categorie professionali e tantissimi cittadini.

IL PRESIDENTE ZINGARETTI - Entro fine mese a Formia una conferenza sulla legalità: ad annunciarla questa mattina il presidente della Regione Zingaretti all’apertura della camera ardente. "Attendiamo, ovviamente, l'esito delle indagini, per capire le caratteristiche di questo omicidio - ha dichiarato il governatore del Lazio - che è ancora avvolto nell'oscurità e di cui si conoscono le dinamiche particolarmente cruente, ma su cui sia sta ancora indagando.

Sappiamo che quello è un territorio nel quale si registrano, molto spesso, fenomeni inquietanti di infiltrazione, l'amministrazione comunale è impegnata in campagne come quella contro le case da gioco o della pianificazione urbanistica, quindi abbiamo deciso, comunque, entro la fine del mese, di convocare a Formia una conferenza contro la mafia per la legalità, affinché tutte le istituzioni e i cittadini possano avere un'occasione per confrontarsi su come garantire il massimo impegno su questo fronte".

IL CONSIGLIERE REGIONALE DEL PD FORTE - “Essere qui a Formia per l’ultimo saluto a Mario Piccolino è un atto dovuto nei confronti di un uomo barbaramente ucciso in un agguato di stampo mafioso, oltre che un gesto di solidarietà nei confronti di una comunità, quella formiana, che oggi più che mai deve sapere che le istituzioni sono presenti, vigili, impegnate nel far rispettare la legalità” ha dichiarato il consigliere regionale del Pd Enrico Forte presente al Comune di Formia dove è stata allestita la camera ardente.
“Ancora una volta il sud pontino si dimostra un’area estremamente permeabile alla criminalità, ma confidiamo che una maggiore attenzione del governo centrale possa offrire una risposta sia sul fronte della prevenzione, sia su quella delle indagini” prosegue il consigliere che aggiunge: “Vicinanza e stima  per il sindaco di Formia Sandro Bartolomeo, che in questi giorni difficili sta dimostrando forza e fermezza, quella che ogni buon amministratore deve aver soprattutto in momenti in cui la propria comunità è stata ferita”.
“Oggi, però, è il giorno del dolore, del raccoglimento, della riflessione: nessuno deve essere lasciato solo quando denuncia illegalità e misfatti, perché il rischio è che le organizzazioni criminali continuiamo ad insinuarsi in questo clima di scarsa coesione in cui si tende a sottovalutare l’operato di chi denuncia e rimane fatalmente esposto a rischio di ogni tipo, anche a costo della vita”.

I FUNERALI - Un fragoroso applauso ha accolto la bara dell’avvocato Mario Piccolino appena uscita dal comune di Formia mentre il corteo funebre con in testa il sindaco Bartolomeo  e il fratello della vittima ha percorso via Vitruvio per poi raggiungere la chiesa di San Giovanni Battista dove alle 15.30 è stato celebrato il funerale religioso. Negozi sono stati chiusi in segno di lutto. Una cerimonia a cui ha preso parte una folla commossa di persone che hanno così voluto salutare per l'ultima volta l'avvocato e blogger 71enne. Poi sulle note di "Bella ciao" la bara di Mario Piccolino, accompagnata da un'altro caloroso applauso è uscita dalla chiesa per l’ultimo saluto nel cimitero di Formia.

LA CONSIGLIERA REGIONALE DEL PD GIANCOLA - “La presenza del presidente Zingaretti alla camera ardente dell’avvocato Mario Piccolino, vittima di un agguato omicida a Formia, dimostra ancora una volta la vicinanza dell’istituzione regionale alle vittime di violenza che, con allarmante frequenza, si verificano nel territorio pontino” spiega la consigliera regionale del Pd Rosa Giancola. “La solidarietà del presidente Zingaretti, della Giunta e dei Consiglieri Regionali – continua la consigliera -  va alla famiglia dell’avvocato Piccolino, agli amici e a tutta la comunità di Formia così duramente colpita da questo terribile omicidio. Le istituzioni regionali con gli strumenti a sua disposizione, continuerà a dedicare la massima attenzione a un territorio da sempre considerato di confine per respingere ogni assalto da parte della criminalità organizzata. L’Osservatorio regionale per la sicurezza – conclude Rosa Giancola  -  è già impegnato in questo senso, grazie anche alla collaborazione con la Dia che ha annunciato la volontà di aprire una sede distaccata del Centro operativo tra Fondi, Gaeta e Formia”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Piccolino, l’ultimo saluto: oggi camera ardente e funerali a Formia

LatinaToday è in caricamento