rotate-mobile
Cronaca Pontinia

Omicidio in una Rsa: paziente arrestato per aver picchiato e ucciso un ospite della struttura

I fatti risalgono a maggio del 2021. Secondo le indagini l'aggressore era capace di intendere e di volere

E' stato arrestato e sottoposto ai domiciliari in un luogo di cura l'anziano di 76 anni, paziente psichiatrico, Franco Zampierollo, ritenuto responsabile dell'omicidio di un altro paziente, Enrico Tamburrino. Nel pomeriggio di ieri, su disposizione della procura la squadra mobile di Latina e i carabinieri del Nas hanno dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Latina. 

I fatti risalgono al 2021. La mattina del 14 maggio Tamburrino, che da pochi giorni era ospite di una Rsa di Pontinia, è stato aggredito con pugni al volto, senza nessun motivo apparente, da un altro ospite della stessa struttura. In seguito lla violenta aggressione la vittima era stata ricoverata con diverse fratture all'ospedale Santa Maria Goretti di Latina, dove è poi deceduta il 27 maggio. Le indagini coordinate dalla procura hanno consentito di ipotizzare che l'aggressore era capace di intendere e di volere al momento dei fatti e gli ulteriori approfondimenti investigativ hanno evidenziato che l’indagato aveva avuto un atteggiamento aggressivo fin dal suo ingresso all'interno della Rsa, Qualche settimana prima della tragedia aveva inoltre manifestato un comportamento analogo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio in una Rsa: paziente arrestato per aver picchiato e ucciso un ospite della struttura

LatinaToday è in caricamento