rotate-mobile
Cronaca

Omicidio stradale, arriva l’ok in Commissione al Senato: “E’ quasi legge”

Soddisfatti il presidente dell'associazione "Valore Donna" Pappacena e il senatore del Pd Moscardelli che commentano l'approvazione del disegno di legge ieri Commissione Giustizia del Senato

“E’ quasi legge”: così il presidente dell’associazione pontina “Valore Donna”, Valentina Pappacena - che a marzo 2014 insieme all'Avisl dell'avvocato Domenico Musicco, aveva presentato un testo al Parlamento come Disegno di legge -, e il senatore del Pd, Claudio Moscardelli, commentano l’approvazione in Commissione Giustizia del Senato del disegno di legge sull'omicidio stradale.

“Un disegno di legge, quello votato ieri, che ho contribuito a scrivere – dichiara il senatore del Pd – presentando come primo firmatario proprio uno dei testi che sono stati presi come base per la stesura finale del Ddl. Si può andare fieri del risultato raggiunto ieri con l'approvazione del testo in commissione Giustizia al Senato, che ha lavorato a lungo su questo tema, ascoltando e accogliendo diverse proposte. Ora non resta che far terminare l'iter parlamentare alla legge, alla quale sono certo che il Governo Renzi darà la giusta importanza nei tempi rapidi che merita”.

Vogliamo crederci: l'omicidio stradale è quasi legge. Finalmente – sottolinea Valentina Pappacena – potranno avere giustizia le famiglie delle vittime della strada che piangono i loro cari, uccisi da conducenti che si sono macchiati di comportamenti criminali come ubriacarsi o drogarsi prima di mettersi alla guida. È ora di ridare una speranza e fiducia nelle Istituzioni a tutte quelle persone che hanno perso un figlio, un coniuge, un parente, un amico in questo modo così ingiusto e doloroso. Chi uccide al volante, ubriaco o sotto l'effetto di sostanze stupefacenti, non è meno colpevole di chi prende un'arma e toglie la vita ad un altro, va quindi punito seriamente”.

“Sono molto soddisfatto per questo importante passo che è stato compiuto verso la legge che farà diventare reato l'omicidio stradale – afferma l'avvocato Musicco, che è anche presidente onorario dell'associazione “Valore Donna” di Latina – Ci aspettiamo adesso un iter rapido che porti subito all'approvazione della legge”.

Grande è stato l'impegno di “Valore Donna” su questa tematica. “Una battaglia portata avanti per sensibilizzare le Istituzioni, ma anche la popolazione - spiegano dall’associazione -. Un lavoro che va avanti dal 2011 e che ha portato anche alla collaborazione con altre associazioni impegnate sullo stesso fronte. È stata istituita la giornata dei Fiori Rossi, che ricorre il 25 novembre, per ricordare le vittime della strada ponendo un fiore davanti ai tribunali italiani. Negli anni, poi, i familiari delle vittime della strada sono stati portati in Parlamento perché raccontassero le loro storie, il problema della giustizia troppo indulgente con chi uccide al volante. Sono stati fatti incontri con i giovani in discoteca e nelle scuole: lo scorso novembre, ad esempio, è stato effettuato negli istituti di Latina il ciclo di seminari “Guida per la vita”, grazie anche al finanziamento della Regione Lazio”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio stradale, arriva l’ok in Commissione al Senato: “E’ quasi legge”

LatinaToday è in caricamento