Omicidio Vaccaro, arrestato Paolo Peruzzi: deve scontare un anno e quattro mesi

A due giorni dalla sentenza di Cassazione che ha confermato le pene, i carabinieri hanno eseguito un ordine di carcerazione nei confronti di uno dei sei giovani coinvolti nel delitto del parco Europa nel 2011. Peruzzi non aveva scontato l'intera condanna perché era evaso dai domiciliari

Arrestato Paolo Peruzzi, uno dei sei giovani coinvolti nell'omicidio del 31enne Matteo Vaccaro, ucciso nel 2011 al parco Europa di via Bruxelles. Due giorni fa si erano pronunciati i giudici della Corte di Cassazione rendendo definitive le condanne emesse dalla Corte d'Appello di Roma.

Per Peruzzi, Fabrizio Roma, Matteo Ciaravino e Gianfranco Toselli è stata confermata la pena a 3 anni, 4 mesi e venti giorni. Ma, mentre gli altri hanno già scontato l'intera pena, Peruzzi non aveva espiato tutto il periodo della detenzione, in quanto era evaso dagli arresti domiciliari. Ai 6 mesi dell'evasione si aggiungerebbero circa dieci mesi per una precedente condanna per estorsione. 

Nei confronti del giovane, ieri i carabinieri di Latina hanno eseguito un ordine di carcerazione emesso dalla Corte d'Appello di Roma; deve scontare la pena di 1 anno, 4 mesi e 15 giorni di reclusione.

La Suprema Corte due giorni fa ha confermato la pena per Alex Marroni, condannato a 16 anni perché considerato l’autore materiale del delitto; 15 anni e 6 mesi per Francesco D’Antonio che, secondo gli inquirenti sarebbe l’organizzatore. 

Per Peruzzi, Ciaravino, Toselli e Roma i giudici di Cassazione hanno riqualificato il reato, condannandoli per “concorso anomalo in omicidio volontario” e non per “morte come conseguenza di altro reato”, come disposto in Appello ma le pene sono rimaste invariate in quanto l’esito non era stato impugnato dalla pubblica accusa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

  • Tamponi in farmacia, dove farli a Latina e provincia. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
LatinaToday è in caricamento