Cronaca Centro / Piazza Bruno Buozzi

Omicidio Vaccaro, si torna in aula: al via il processo in Corte d’Assise

Parte questa mattina il processo che vede imputati sei giovanissimi per l'assassinio del giovane ristoratore avvenuto il 31 gennaio del 2011 al parco Europa di Latina

Prenderà il via oggi in Corte d’Assise il processo per l’omicidio di Matteo Vaccaro, lo studente-ristoratore di Latina ucciso con un colpo di pistola il 31 gennaio del 2011 al Parco Europa.

I sei accusati della morte di Vaccaro si presenteranno in aula questa mattina per uno dei processi che si presenta più intricato e difficile. Saranno circa una trentina le persone chiamate a testimoniare per cercare di far luce su quanto è successo quella notte al parco Europa di Latina.

Sul banco degli imputati sei giovanissimi, tutti rinviati a giudizio a gennaio: Alex Marroni, che già nell’immediato dopo la cattura aveva ammesso di essere stato lui a premere il grilletto, Francesco D’Antonio, Paolo Peruzzi, Fabrizio Roma, Matteo Ciaravino e Gianfranco Toselli.

Alla base dell’omicidio una lite banale nata tra Matteo Vaccaro e un parente di D’Antonio e avvenuta un paio di giorni prima nella zona dei pub a Latina. L’incontro fissato per il 31 gennaio al parco di via Bruxelles doveva servire per un chiarimento finito poi nel sangue.

IL PROCESSO - Il dibattimento è stato aperto dagli avvocati della difesa. I legali hanno sollevato una serie di eccezioni. Prima fra tutte è stata contestata la genericità del capo d’imputazione. I giudici hanno poi respinto tutte le eccezioni e rinviato la seduta al giugno prossimo. In aula erano presenti molti amici di Matteo Vaccaro e i suoi familiari; tra gli imputati assente solo Paolo Peruzzi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Vaccaro, si torna in aula: al via il processo in Corte d’Assise

LatinaToday è in caricamento