Omicidio Vastola, Cestra condannato a 30 anni: uccise l’anziana durante una rapina

I fatti nel dicembre scorso a Borgo Montenero: l'anziana di 81 anni uccisa al culmine di una violenta rapina fruttata a Daniele Cestra, processato con il rito abbreviato, solo 50 euro e una fisarmonica

Trent’anni di reclusione: questa la condanna inflitta a Daniele Cestra per l’omicidio di Anna Vastola, l'anziana di 81 anni uccisa nella sua abitazione a Borgo Montenero nel dicembre dello scorso anno al culmine di una violenta rapina.

La sentenza, nell’ambito del processo che si è svolto con il rito abbreviato, è stata emessa oggi dal tribunale di Latina che h riconosciuto l’omicidio volontario; nel luglio scorso, nel corso dell’ultima udienza, il pubblico ministero Valerio De Luca aveva chiesto una condanna a 18 anni.

I fatti la sera del 9 dicembre del 2013 quando il 36enne Daniele Cestra aveva fatto irruzione nell’abitazione dell’anziana con l’intento di mettere a segno una rapina, che poi ha fruttato solo 50 euro e una fisarmonica e degenerata nel sangue. Cestra fu arrestato poche ore dopo l’efferato delitto, confessando tutto durante l’interrogatorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina: la curva non scende, 244 nuovi casi in provincia. Altri 3 decessi

  • Coronavirus, la curva continua a salire: altri 236 casi, ancora sette morti in 24 ore

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, racconto dal reparto dei pazienti gravi: "Covid contagiosissimo e pericoloso. L'età si abbassa"

Torna su
LatinaToday è in caricamento