Open Week 2017 Onda: una settimana di visite gratuite per le donne negli ospedali

L'iniziativa dal 18 al 24 aprile con l'obiettivo di promuovere l'informazione e i servizi per la prevenzione e la cura delle principali patologie femminili. Visite anche all'ospedale Santa Maria Goretti di Latina

Visite gratuite negli ospedali in occasione della seconda Giornata nazionale della salute della donna (22 aprile 2017). 

Per il secondo anno consecutivo, Onda organizza l’(H)Open Week con l’obiettivo di promuovere l’informazione e i servizi per la prevenzione e la cura delle principali patologie femminili. 

L’iniziativa dal 18 al 24 aprile. Attraverso gli ospedali con i Bollini Rosa che hanno aderito all’iniziativa, saranno offerti gratuitamente alle donne servizi clinici, diagnostici e informativi nell’ambito delle seguenti 13 aree specialistiche: diabetologia, dietologia e nutrizione, endocrinologia, ginecologia e ostetricia, malattie e disturbi dell’apparato cardio-vascolare, malattie metaboliche dell'osso (osteoporosi), medicina della riproduzione, neurologia, oncologia, psichiatria, reumatologia, senologia, violenza sulla donna

“Gli Ospedali, in base alla propria disponibilità, possono scegliere se aderire all’iniziativa, in quali giorni e quali servizi offrire. Non hanno l’obbligo di offrire servizi per ogni area specialistica proposta”.

Tra i 150 ospedali che aderiscono all’iniziativa anche il Santa Maria Goretti di Latina. Qui per prenotarsi e conoscere i servizi specifici offerti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina: la curva non scende, 244 nuovi casi in provincia. Altri 3 decessi

  • Coronavirus, la curva continua a salire: altri 236 casi, ancora sette morti in 24 ore

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, racconto dal reparto dei pazienti gravi: "Covid contagiosissimo e pericoloso. L'età si abbassa"

Torna su
LatinaToday è in caricamento