Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Aprilia

Incidente alla Kyklos, cinque indagati per la morte dei due operai

Le indagini vanno avanti serrate; cinque le persone iscritte nel registro degli indagati mentre nel pomeriggio di ieri è stata eseguita l'autopsia sui corpi di Fabio Lisei e Roberto Papini

Proseguono serrate le indagini dopo la morte dei due operai del viterbese nel tragico incidente avvenuto lunedì mattina alla Kyklos di Aprilia.

Dopo il sequestro preventivo d’urgenza dello stabilimento di via Le Ferriere - le prime verifiche avrebbero accertato la presenza di acido solfidrico -, cinque persone sono state iscritte nel registro degli indagati tra i rappresentanti legali e della sicurezza delle tre società coinvolte, la Kyklos appunto, ma anche la Eco 2000, azienda appaltatrice e la Mira, azienda subappaltatrice per la quale lavoravano Fabio Lisei e Roberto Papini.

Intanto nel pomeriggio di ieri è stata eseguita l’autopsia sui corpi dei due autotrasportatori che avrebbe confermato il decesso istantaneo. Ma gli elementi più importanti per fare maggiore chiarezza sulle cause della morte dei due operai di 44 e 42 anni, giungeranno dai risultati degli esami tossicologici effettuati anche sugli indumenti delle due vittime.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente alla Kyklos, cinque indagati per la morte dei due operai

LatinaToday è in caricamento