Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Operazione Alba Pontina, ancora silenzi davanti al gip. Interrogati Pupetto e Agostino Riccardo

Vanno avanti gli interrogatori degli arrestati nell'ambito dell'operazione condotta dalla squadra mobile. Le difese preparano ricorso al Riesame

Sono proseguiti ieri gli interrogatori degli arrestati nell'ambito dell'operazione Alba Pontina. Nel carcere di Velletri è stato ascoltato Ferdinando Pupetto Di Silvio, assistito dall'avvocato Oreste Palmieri. Il 29enne, figlio di Armando Di Silvio, detto Lallà, si è avvalso della facoltà di non rispondere come avevano già fatto, dal cercere di latina, i fratelli Samuele e Gianluca che però avevano reso spontanee dichiarazioni per scagionare il padre. 

L'interrogatorio di Armando Di Silvio: "Sono innocente"

A Velletri sono stati ascoltati anche Gianfranco Mastracci e Daniele Coppi, mentre a Santa Maria Capua Vetere, dove è etenuto per altri reati, è stato ascoltato Riccardo Agostino, che si è avvalso della facoltà di non rispondere ma ha voluto rilasciare spontanee dichiarazioni per scagionare la compagna Francesca Zeoli, che da martedì si trova agli arresti domiciliari con l'accusa di riciclaggio. Agostino ha precisato che la donna, accusata di aver messo a disposizione del gruppo il suo conto corrente, non sapeva nulla sulla provenienza di un assegno che le era stato accreditato. Nessuno degli indagti al momento ha chiesto la scarcerazione ma la difesa prepara i ricorsi al Riesame.

Il procuratore della Dda: "A Latina una mafia autctona"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione Alba Pontina, ancora silenzi davanti al gip. Interrogati Pupetto e Agostino Riccardo

LatinaToday è in caricamento