Cronaca

Operazione Annaba, sfuggito all’arresto un mese fa: ora in carcere

Era scampato alla cattura il 12 gennaio quando finirono in manette 23 persone responsabili di gestire un fiorente traffico di stupefacenti. Ora si trova nella casa circondariale di Latina

Era riuscito a sfuggire all’arresto lo scorso 12 gennaio qunado a finire in manette erano state 23 persona tra extra comunitari e pontini accusati di gestire un grande giro di spaccio di cocaina, eroina e hashish.

E oggi, a distanza di più di un mese, a conclusione di una mirata e specifica attività investigativa, anche D. B., 29enne originario dell’Algeria è finito in carcere nell’ambito dell’ormai famosa operazione Annaba condotta dal personale della squadra mobile della Questura di Latina.

Dopo il provvedimento che ha costretto al carcere anche F. C arrestato ieri perché scoperto a spacciare mentre era ai domiciliari, il giovane è stato colpito da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del tribunale di Latina in quanto ritenuto responsabile di traffico e spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

Secondo gli investigatori, quindi, il 29enne sarebbe responsabile insieme agli altri 23 soggetti arrestati più di un mese fa del fiorente traffico di droga che acquistata in territorio campano veniva smerciata a Latina anche sfruttando piccoli pusher locali.

Dopo le formalità di rito l’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Latina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione Annaba, sfuggito all’arresto un mese fa: ora in carcere

LatinaToday è in caricamento