Cronaca

Operazione Arpalo, Pasquale Maietta trasferito all’ospedale Pertini

L’ex parlamentare pontino trasferito dal San Camillo di Roma dopo l’ultima perizia del medico legale che ha stabilito la compatibilità delle sue condizioni con il carcere

Pasquale Maietta è stato trasferito all’ospedale Pertini di Roma. Il trasferimento dal San Camillo dopo che le sue condizioni di salute sono state giudicate compatibili con il regime carcerario dalla seconda perizia sullo stato di salute dell’ex parlamentare pontino di Fratelli d’Italia eseguita da un medico legale su incarico del gip Laura Matilde Campoli. 

A riportare la notizia questa mattina il quotidiano Il Messaggero. Il commercialista di Latina, in stato di arresto dal 16 aprile scorso nell’ambito dell’operazione Arpalo, è stato trasferito dal San Camillo al Pertini che dispone di un reparto di medicina protetta, isolato dagli altri e che può ospitare fino a 22 detenuti in stanze singole. 

Come si legge sulle colonne dell’edizione locale del quotidiano, dopo la firma del decreto di trasferimento da parte del gip Campoli, il Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, in accordo con i sostituti procuratori titolari dell’inchiesta Arpalo, ha individuato nell’ospedale Pertini la struttura idonea ad ospitare Pasquale Maietta che, dopo gli interventi subiti al polpaccio in seguito all'incidente con la motozappa avvenuto nella sua abitazione di Latina lo scorso 8 aprile, necessita di ulteriori cure.  

Maietta, lo ricordiamo, era stato arretrato, insieme ad altre 12 persone, tra cui la ex presidente del Latina Calcio Paola Cavicchi e il figlio della donna Fabrizio Colletti, il 16 aprile scorso nell’ambito dell’operazione Arpalo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione Arpalo, Pasquale Maietta trasferito all’ospedale Pertini

LatinaToday è in caricamento