Cronaca

Operazione Arpalo: nessuna sospensione per i finanzieri e i commercialisti indagati

E' la decisione del gip del tribunale di Latina che ha respinto la richiesta di misure cautelare per i quattro coinvolti nell'indagine

Nessuna sospensione per i due finanzieri e i due commercialisti indagati nell'inchiesta Arpalo. Per i finanzieri Claudio Arpaia e Riccardo Tomei e per i professionisti Sergio Tari Giampiero Sisto il gip Laura Matilde Campoli ha rigettato la richiesta della Procura di applicare la misura cautelare di sospensione dall'esercizio delle rispettive attività professionali. 

Secondo la ricostruzione dell'accusa Arpaia è accusato di aver fornito informazioni sulle indagini, mentre Tomeisi sarebbe offerto di farlo dopo che i colleghi Pirone e Dell'Aversana erano stati scoperti. I due commercialisti invece sono indagati nell'inchiesta in veste di sindaci della società Latina Calcio e sono quindi accusati di aver alterato i bilanci societari.

Per loro il gip del tribunale di Latina non ha ritenuto di dover applicare la misura cautelare chiesta dai pm titolari dell'indagine non sussistendo un "pericolo attuale" di reiterazione della condotta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione Arpalo: nessuna sospensione per i finanzieri e i commercialisti indagati

LatinaToday è in caricamento