Operazione “Capodanno senza botti”, controlli della polizia: in campo 200 agenti

Intensificate le attività degli uomini della Questura a Latina e provincia maggiormente interessate dall’incremento dei flussi turistici nel periodo a cavallo di Capodanno. Arresti, denunce e controlli in strada

Circa 80 pattuglie e 200 agenti a lavoro a cavallo di Capodanno nell’ambito di un’attività di controllo della polizia che ha interessato il capoluogo e le località della provincia maggiormente interessate dall’incremento dei flussi turistici nei giorni dal 29  dicembre al 3 gennaio.

Le attività sono state finalizzate, come spiegano dalla Questura, “alla prevenzione dei reati ed a garantire un regolare flusso della circolazione stradale, fornendo all’utenza una maggiore sensazione di sicurezza in giornate di festa, durante le quali, spesso, ladri e malintenzionati approfittano delle tradizionali festività, per svaligiare le abitazioni private, per compiere rapine e furti in genere vista la prevedibile maggiore movimentazione di danaro”.

A lavoro il personale della Divisione P.A.S.I., Divisione P.A.C., Squadra Mobile, Digos, U.P.G.S.P., Squadra Nautica e dei Commissariati di P.S. di  Cisterna, Fondi, Formia, Gaeta e Terracina.

I NUMERI - Una la persona arrestata e due quelle denunciate nell’ambito delle attività che hanno visto gli agenti effettuare anche 31 posti di blocco: 394 le auto controllate e 724 le persone identificate, di cui 77 pregiudicati. Sono 93 le contravvenzioni al codice della strada e 2 le patenti ritirate. Infine sono stati effettuati 48 controlli a persone sottoposte agli arresti domiciliari ed alla sorveglianza speciale.

NEI PARTICOLARI - A Latina lo scorso 30 dicembre la polizia ha arrestato un giovane di 19 anni del Bangladesh è stato arrestato per aver tentato di rapinare il gestore di un rivenditore di frutta.

A Gaeta, invece il 31 dicembre due uomini sono stati denunciati dopo essere stati trovati in possesso di un ingente quantitativo di fuochi pirotecnici di genere proibito.

Durante una specifica attività, poi, gli agenti della Divisione P.A.S.I., hanno effettuato un controllo amministrativo a Priverno presso la ditta “La Detonante”, dedita al commercio all’ingrosso di esplosivi di cava con relativa conservazione e stivaggio. “Al termine della verifica amministrativa, spiegano dalla Questura - è stata accertata la rispondenza della tenuta della attività alle prescrizioni imposte dalla normativa vigente. A Latina, invece, in collaborazione con personale dell’U.P.G.S.P. è stato svolto un controllo presso la ditta “Pirotecnica Latina” . Il controllo ha dato esito negativo.

Le attività della polizia proseguiranno anche in occasione dell’Epifania.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Tamponi in farmacia, dove farli a Latina e provincia. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Coronavirus, contagi in risalita: 180 casi e ancora quattro decessi in provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento