Cronaca

Tangenti in Comune per acquistare stupefacenti, arrestato un geometra di Latina: cinque misure cautelari

L'operazione dei carabinieri nel capoluogo pontino. Gli indagati accusati a vario titolo di corruzione e concussione. Scattano perquisizioni e arresti

Operazione dei carabinieri del comando provinciale in corso a Latina. I militari hanno eseguito cinque misure misure cautelari, di cui due agli arresti domiciliari e tre obblighi di firma. Le accuse a carico degli indagati sono, a vario titolo, di corruzione e concussione. 

Tra le persone destinatarie dei provvedimenti c'è anche un geometra che era in servizio presso l'ufficio Ambiente del Comune di Latina, Nicolino De Monaco. L'impiegato, come accertato dai carabinieri nel corso dell'attività investigativa, prendeva mazzette e investiva il provento nell'acquisto di sostanze stupefacenti, in particolare cocaina. Era stato però prima trasferito in un altro settore dell'amministrazione e poi da alcuni mesi sospeso dal servizio.

Diverse perquisizioni sono in corso dalle prime ore di questa mattina.

Tutti i dettagli dell'operazione e i nomi degli indagati

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tangenti in Comune per acquistare stupefacenti, arrestato un geometra di Latina: cinque misure cautelari

LatinaToday è in caricamento