menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Dirty Glass', il giudice interroga il carabiniere infedele e l'imprenditore Cifra

Saranno ascoltati domani Michele Carfora Lettieri e il titolarte dell'attività di ristorazione, entrambi ai domiciliari

Proseguono domani a Roma gli interrogatori delle persone colpite da ordinanza di custodia cautelare nell’ambito dell’operazione ‘Dirty Glass’ condotta dalla Dda di Roma nell’ambito della quale si ipotizzano reati in materia fiscale e tributaria, ma anche estorsione aggravata dal metodo mafioso, intestazione fittizia di beni, falso, corruzione, riciclaggio, accesso abusivo al sistema informatico, rilevazioni di segreto d'ufficio, favoreggiamento reale, turbativa d'asta, sequestro di persona, detenzione e porto d'armi da fuoco. 

Domani mattina il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Roma Antonella Minunni ascolterà il carabiniere Michele Carfora Lettieri, in passato in servizio presso la Compagnia di Terracina, e accusato di avere effettuato accertamenti abusivi nella banca dati Sdi delle forze di polizia su sollecitazione di Luciano Iannotta, principale indagato dell’inchiesta. Il militare dell’Arma, assistito dall’avvpcato Gammarco Conca, si trova agli arresti domiciliari a Sezze.

E sempre domani verrà interrogato Franco Cifra, titolatre di un’attività di ristorazione del capoluogo pontino, anche lui ai domiciliari, assistito dall’avvocato Maria Antonietta Cestra.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cucina

    La tradizione in tavola: la Carbonara

  • Cucina

    La tradizione in tavola: la pastiera napoletana

Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento