Truffa e contraffazione, coinvolto un cantiere navale pontino

Operazione "House Boat" della Guardia Costiera di Anzio; interessate oltre alla provincia di Latina anche Roma, Salerno e Napoli. Eseguiti sequestri preventivi e perquisizioni domiciliari

Si chiama "House Boat" l’operazione messa a segno alle prime luci dell’alba dalla polizia giudiziaria del Nucleo Speciale Intervento (Nsi) del Comando Generale del corpo delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera e della Guardia Costiera Anzio.

Diverse le città interessate, oltre alla provincia di Latina, anche Roma, Salerno e Napoli dove sono stati eseguiti sequestri preventivi e perquisizioni domiciliari.

I reati che vengono contestati sono quelli di truffa e di contraffazione delle omologazioni navali con compromissione della sicurezza della navigazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stando alle prime indiscrezioni sarebbero coinvolti un noto cantiere navale di Latina oltre alcuni imprenditori e funzionari pubblici del Comune di Roma

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: 341 positivi in provincia. Nel Lazio 157 contagi in più in un giorno

  • Coronavirus Latina: salgono a 359 i positivi in provincia. Nel Lazio 123 casi in un giorno

  • Coronavirus Latina, 373 i casi totali in provincia, nel Lazio 3.300 ma 500 guariti

  • I balneari pensano alla stagione estiva: in spiaggia numero chiuso per anziani e soggetti a rischio

  • Coronavirus Latina: due morti e 20 contagi in più in provincia, nel Lazio 167 nuovi casi

  • Coronavirus, l'assessore regionale D'Amato: "Test rapido a tutti gli abitanti del Lazio"

Torna su
LatinaToday è in caricamento