Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Terrorismo, operazione Mosaico: gli arrestati in silenzio davanti al Gip

Ieri l'interrogatorio dei quattro tunisini e di Abdel Salem Napulsi. Emergono altri particolari: tra i 10 indagati a Latina anche l'ex presidente del centro islamico, che è andato in Germania

Si sono avvalsi della facoltà di non rispondere i cinque arrestati dell'operazione Mosaico condotta dalle Digos di Latina e di Roma nell'ambito di un'inchiesta partita dai contatti dell'attentatore di Berlino Anis Amri a Latina. Nel carcere romano di Rebibbia, dove si trovava già dallo scorso ottobre, è stato ascoltato dal gip Costantino De Robbio Abdel Salem Napulsi, sedicente cittadino palestinese, a cui gli investigatori sono arrivati monitorando e intercettando un tunisino residente nel capoluogo. Per Napulsi, uno dei personaggi chiave dell'inchiesta, l'accusa è quella di attività di autoaddestramento con finalità di terrorismo.

Gli altri quattro tunisini, Akram Baazaoui, Mohamed Baazoui, Dhiaddine Baazaoui e Rabie Baazoui, devono invece rispondere di associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina per la produzione di documenti falsi che servivano ai tunisini per attravversare l'Italia e raggiungere i Paesi europei. 

Estremisti e falsari: i ruoli di Akram Baazaoui e Napulsi

Dieci invece gli indagati a Latina, destinatari di altrettante perquisizioni eseguite all'alba di giovedì scorso nel quartiere Nicolosi, lungo la Pontina e in altre zone della città. Diversi indagati hanno però già lasciato la città, tra questi l'ex presidente del centro islamico di Latina Mohamed Manai. La Digos è arrivata nel suo appartamento di via Londra ma l'uomo aveva già lasciato da diversi mesi il capoluogo per raggiungere la Germania. Il suo nome compare tra quelli, citati da Montassar Yaakoubi (l'uomo che ospitò in casa sua a Campoverde Anis Amri), che partecipavano a riunioni segrete nella moschea di Latina in cui si parlava di colpire in un attentato la metro di Roma.

I retroscena inquietanti: a Latina si parlava di un attentato nella Capitale 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrorismo, operazione Mosaico: gli arrestati in silenzio davanti al Gip

LatinaToday è in caricamento