Olimpia, la Cassazione respinge il ricorso della Procura. L'avvocato della Lusena: "Arresto ingiusto"

Dopo il pronunciamento della Suprema Corte, che nei giorni scorsi ha dichiarato inammissibile anche il terzo ricorso promosso dal pm Miliano contro l'ordinanza del tribunale del Riesame, interviene l'ufficio legale della dirigente del Comune indagata

Nei giorni scorsi la Corte di Cassazione ha dichiarato inammissibile e ha dunque respinto anche il terzo ricorso promosso dal sostituto procuratore Giuseppe Miliano, titolare dell’inchiesta Olimpia. Un ricorso presentato contro l’ordinanza del tribunale del Riesame di Roma che il 30 novembre scorso aveva annullato l’ordinanza di custodia cautelare a carico di alcuni degli indagati.

Il caso riguardava questa volta la posizione dei fratelli Fabio e Fabrizio Montico, degli imprenditori Andrea Capozzi e Antonio Di Girolamo, del dipendente comunale Nicola Deodato e anche dalla funzionaria comunale Elena Lusena.

Ora, una nota ufficiale dell’avvocato della Lusena, parla di “arresto ingiusto”.

“Con questa decisione i giudici della Suprema Corte – spiega la nota, arrivata dall’ufficio dell’avvocato Grazia Volo – hanno sancito la correttezza dell’ordinanza emessa dal Tribunale della Libertà di Roma il 30 novembre scorso, che aveva a sua volta annullato l’ordinanza emessa dal Gip del tribunale di Latina”.

“L’ordinanza del tribunale del Riesame ribaltando totalmente le motivazioni contenute nell’ordinanza di applicazione della misura cautelare, aveva ritenuto la completa insussistenza dei gravi indizi di colpevolezza nei confronti della dottoressa Lusena affermando la carenza degli elementi essenziali di ogni reato contestatole”.

“Nella sostanza – conclude il legale – si può oggi affermare che l’arresto nell’ambito della cosiddetta operazione Olimpia sia stato, in una sola parola, ingiusto. Adesso non resta che confidare nella presa d’atto da parte dell’ufficio della Procura dell’inconsistenza dell’ipotesi accusatoria nei confronti della dirigente del Comune di Latina ed augurarsi che il procedimento vengoa archiviato quanto prima”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

  • Tamponi in farmacia, dove farli a Latina e provincia. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
LatinaToday è in caricamento