Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Fondi

Operazione “San Magno”, sfuggito all’arresto si costituisce dopo un mese

In manette un giovane di 29 anni di Fondi che lo scorso 6 novembre era scampato alla cattura durante la maxi operazione dei carabinieri che aveva portato all'arresto di 35 persone

Un mese fa era sfuggito alla cattura, ma sentito il fiato sul collo da parte delle forze dell’ordine alla fine ha deciso di costituirsi.

In manette è finito un pregiudicato di 29 anni di Fondi che il 6 novembre scorso era riuscito ad evitare le manette durante la maxi operazione dei carabinieri denominata “San Magno”.

In quella circostanza i militari del nucleo investigativo provinciale avevano arrestato 35 persone tra Fondi e Terracina, disarticolando così una sorta di clan a gestione familiare che faceva affari d’oro controllando il traffico di droga e in particolare di eroina e cocaina, e sequestrando terreni, abitazioni e attività commerciali.

Da allora i carabinieri non avevano mai smesso di cercarlo e le indagini erano andate avanti senza sosta; ora, a distanza di un mese, anche M. D. V. è stato arrestato.

Il 29enne si è costituito presso il carcere Rebibbia di Roma dove gli è stato notificata l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del tribunale di Roma su richiesta del pm della locale Procura –Direzione Distrettuale Antimafia-.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione “San Magno”, sfuggito all’arresto si costituisce dopo un mese

LatinaToday è in caricamento