Cronaca

Operazione Super Job, primi interrogatori: tutti in silenzio davanti al gip

Primi interrogatori in carcere per gli indagati nell'ambito dell'operazione della Guardia di Finanza che ha consentito di scoprire un sistema di frode attraverso la creazione di cooperative

Si sono avvalsi della facoltà di non rispondere alcuni degli arrestati nell'ambito dell'operazione Super Job condotta da comando provinciale della Guardia di finanza di Latina e dalla tenenza di Aprilia. Davanti al gip del tribunale di Latina Pierpaolo Bortone hano scelto il silenzio il commercialista di Aprilia Fabio Cardenia, Carmine Speranza, Corrado Stoppa, Alessandro Aquilini e Andrea Aquilini. Qualcuno ha reso spontanee dichiarazioni di innocenza rispetto alle accuse contestate. 

Operazione Super Job, i nomi degli arrestati

Nella giornata di domani sarà la volta di Salvatore Martano, Andrea Nicastro, Giovanni Vartolo e per rogatoria sarà ascoltato a Pavia l'imprenditore Enrico Fiorillo, considerato il promotore del sistema che ha messo in piedi un giro di fatture false per 90 milioni, attraverso la creazione di almeno 20 cooperative intestate a prestanome. Lunedì e martedì prossimo compariranno invece davanti al gip i nove destinatari degli arresti domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione Super Job, primi interrogatori: tutti in silenzio davanti al gip

LatinaToday è in caricamento