rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca

Opere abusive, la Procura chiede conto delle demolizioni ai Comuni

Lettera da via Ezio a tutte le amministrazioni delle provincia per sapere quante sentenze siano state eseguite

Giro di vite sull’abusivismo edilizio in provincia di Latina. A richiamare le amministrazioni pontine è la Procura della Repubblica che ha inviato una lettera firmata dal sostituto procuratore Giuseppe Miliano a tutti i Comuni chiedendo conto delle demolizioni delle opere abusive oggetto di sentenze definitive.  

Da via Ezio è partito dunque una sorta di censimento delle opere realizzate illegalmente e che dunque devono essere rase al suolo come da pronunciamento del magistrato e intende accertare come le amministrazioni comunali abbiano ottemperato ai loro obblighi.  L’iniziativa rientra nel potenziamento del gruppo di lavoro che a via Ezio si occupa proprio di abusivismo voluto dal procuratore aggiunto Carlo La Speranza. Per ora è stata avviata una ricognizione sull’intero territorio per accertare come le amministrazioni abbiano gestito le sentenze ormai definitive  e quanto invece resta ancora da fare, una specie di richiamo ad abbattere tutto ciò che è stato edificato illegalmente. Nei casi estremi può essere la stessa Procura, che dispone di un potere cosiddetto concorrente, a procedere con le demolizioni attivando una procedura ad hoc che prevede l’intervento del Genio Civile.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Opere abusive, la Procura chiede conto delle demolizioni ai Comuni

LatinaToday è in caricamento