Cronaca Ventotene

Ormeggi abusivi al porto romano di Ventotene, denunciati in tre

I deferimenti sono scattati nei confronti di dei titolari di tre attività da diporto, accusati di abusiva occupazione di spazio demaniale

Ormeggi abusivi nel porto romano di Ventotene: tre le persone denunciate nell’ambito di una serie di controlli sull’isola pontina.

L’operazione ha visto scendere in campo i carabinieri della locale stazione, insieme agli uomini della guardia di finanza di mare e della capitaneria di porto.

Le denunce sono scattate nei confronti dei proprietari di tre società da diporto dell’isola per il reato di abusiva occupazione di spazio demaniale.

I tre sono accusati di aver occupato abusivamente 328 metri quadrati di spazio acquatico il primo - un uomo di 38 anni - per l’ormeggio di 36 unità da diporto utilizzate per locazione a terzi, 30 metri quadrati il secondo - un 44enne - per l’ormeggio di 2 unità da diporto utilizzate per attività di trasporto sub e appoggio ad attività di immersioni; e 14 metri quadrati il terzo - un uomo di 43 anni - per l’ormeggio di unità da traffico utilizzata per attività di trasporto sub e appoggio ad attività di immersioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ormeggi abusivi al porto romano di Ventotene, denunciati in tre

LatinaToday è in caricamento