rotate-mobile
Cronaca

“Ostaggi”, due giorni di riprese: 100 ragazzi a lavoro per il film

Prende corpo il progetto cinematografico di Simone Finotti e Lorenzo Moriconi; 48 ore di riprese in una scuola con circa 100 ragazzi tra i 18 e i 35 anni sul set con un solo obiettivo: quello di dimostrare alla città che i giovani ci sono

Prende copro il nuovo progetto cinematografico di Simone Finotti e Lorenzo Moriconi. Domenica sono terminate le riprese di “Ostaggi che si sono svolte nelle giornate del 12 e 13 dicembre.

“48 ore chiusi all'interno di una scuola per realizzare il loro sogno. Quello di girare un film con ragazzi appassionati di arte e cultura, della nostra città e non solo. Erano in 100 ad aggirarsi sul set, dai 18 ai 35 anni. Tutti ragazzi che si sono ritrovati a condividere un obbiettivo, quello di dimostrare alla città che i giovani ci sono. Che sono tanti. E che sono uniti” si legge in una nota. 
Rimane un velo di mistero sulla produzione cinematografica da parte di Finotti e Moriconi; ancora non ci è dato sapere di cosa parla questo film e chi gira intorno a questo grande progetto che coinvolgerà diverse personalità illustri della cultura e dello spettacolo del panorama nazionale. Bisognerà aspettare la presentazione in programma per il 4 gennaio prossimo.

Ma cosa però rende “Ostaggi" così speciale? "Non avevo mai visto tanta passione e partecipazione, anche in senso di partecipanti al film, tantissimi, in un progetto cinematografico NoBudget - spiega Simone Finotti -. Nessuno ha preso nulla in termini economici, ma di sicuro abbiamo guadagnato tutto in cuore e passione. Io ho visto ridere, impegnarsi, appassionarsi e stancarsi un centinaio di ragazzi che per questa città stanno dando tanto. E noi abbiamo deciso di coinvolgerli in qualcosa di più grande. Qualcosa in cui la macchina da presa non è un mezzo l, ma un arma che riesce a renderli finalmente protagonisti dei loro sogni e dei loro obbiettivi.

È arrivato il momento di credere nei giovanissimi, e proviamo a farlo con i nostri mezzi per ora. Speriamo di poter crescere. Le prerogative ci sono tutte. Io ho imparato tanto da loro e mi ritengo un privilegiato ad aver potuto collaborare con dei ragazzi che non si allontanano per nulla dalla professionalità e qualità di chi, di questa passione ne ha ricavato una professione vincente. Lo auguro anche a loro."

I protagonisti sono tantissimi, Samantha Centra, Roberto Mercurio, Marilena Amodeo, Silvia Pucci, Marianna Miriello, Giorgia Zatti, Andrea Ferrante e tantissimi altri che hanno dato vita ai personaggi di questo film del quale Lorenzo Moriconi firma la regia e che trova il supporto di professionisti come Vincenzo Tafuri alla fotografia, Fabio Falzarano e Andrea Longo alla fonica.
La presentazione è stata fissata per il 4 gennaio al Supercinema 2.0 di Latina, che li ospiterà per la prima, in un evento, nel quale si parlerà di giovani&cultura.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Ostaggi”, due giorni di riprese: 100 ragazzi a lavoro per il film

LatinaToday è in caricamento