Pasta contaminata da parassiti, maxi sequestro di confezioni a Latina

Il blitz del Corpo Forestale dello Stato che ha sequestrato circa 7685 pacchi di pasta in un noto supermercato del capoluogo pontino; ora saranno eseguite analisi successive in laboratorio

(foto d'acrhivio)

Maxi sequestro di confezioni di pasta a Latina: ad operarlo gli uomini del Corpo Forestale dello Stato, con il Nucleo Agroalimentare, nel supermercato di un noto commerciale del capoluogo pontino per “violazione della normativa igienico-sanitaria sulla sicurezza degli alimenti”.

Ad essere sequestrati circa 7685 pacchi dal peso che varia da 250 grammi a 3 chili ciascuno.

Durante una serie di controlli, eseguiti insieme alla Asl di Latina, è stato accertata la presenza di parassiti in numerose confezioni di derrate alimentari e ora, prelevati diversi campioni saranno eseguite le successive analisi di laboratorio.

In via precauzionale, fanno sapere dal Corpo Forestale, è stata sequestrata l'intera partita di alimenti contaminati dalla presenza dei parassiti; denunciato il titolare dell'esercizio per la vendita di sostanze alimentari invase dai parassiti in violazione alle norme sulla sicurezza degli alimenti.

LE RASSICURAZIONI DI PANORAMA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Vaccini agli over 80: avviso ai medici di medicina generale. Si parte il primo febbraio

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Coronavirus, Latina e il Lazio in zona arancione: quali i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus Latina, cresciuti i casi di tipo familiare. Al Goretti situazione di “continuativa emergenza”

  • Arma dei Carabinieri, 28 Marescialli della provincia promossi al grado di Luogotenente

Torna su
LatinaToday è in caricamento