Cronaca

Parcheggi a pagamento, Città Nuove: “Rivedere il bando per la gestione”

I consiglieri Chiarato e Bruni chiedono una rivisitazione dell'estensione delle strisce blu e la verifica della possibilità di aumentare e distribuire in maniera uniforme i parcheggi liberi

Si torna a parlare delle strisce blu nel capoluogo pontino. La questione dei parcheggi a pagamento torna d’attualità grazie all’intervento dei consiglieri di Città Nuove Gianni Chiarato e Cesare Bruni.

Con una nota i due esponenti del partito hanno fatto sapere di aver chiesto l’inserimento all’ordine del giorno della Commissione Viabilità della discussione delle linee di indirizzo da seguire per il nuovo bando per la gestione dei parcheggi a pagamento.

Alla vigilia della scadenza dell’attuale contratto, per Chiarato e Bruni è giunta l’ora di fare un bilancio delle problematiche che riguardano le strisce blu al fine “di evidenziare ed eliminare le criticità emerse in questi anni”.

“Riteniamo, ad esempio, necessaria una rivisitazione dell’estensione delle strisce blu e la verifica della possibilità di aumentare e redistribuire in modo uniforme i parcheggi liberi – evidenziano i due consiglieri di Città Nuove -.Così come riteniamo necessario esaminare l’ubicazione delle strisce blu ed eleminare i parcheggi eventualmente in sintonia con le norme del codice della strada”.

“Infine riteniamo importante – concludono Chiarato e Bruni -, sempre ad esempio, effettuare un analisi attenta delle zone cosiddette ad alta rotazione, degli effetti negativi che esse comporterebbero, e quindi verificare l’ipotesi di una riduzione sensibile di tali aree”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggi a pagamento, Città Nuove: “Rivedere il bando per la gestione”

LatinaToday è in caricamento