Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Prampolini

Latina per la solidarietà, partita del cuore: Nazionale Calcio Attori Vs Cri

La Croce Rossa Italiana di Latina in campo per la solidarietà: la partita per raccogliere fondi e fornire un aiuto finanziario alla famiglia di Camilla bimba affetta da Sensibilità Chimica Multipla

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

La Croce Rossa Italiana di Latina scende in campo per vincere la battaglia della solidarietà.

Nel vero senso della parola, il prossimo 27 ottobre, ore 15.30, allo stadio comunale Francioni del capoluogo, si affronteranno in una partita di calcio la Nazionale Attori e la Rappresentativa Cri Latina. La partita di calcio ha l'obiettivo di raccogliere fondi per sostenere le attività dell'Associazione Genitori Oncologia Pediatrica Onlus (Agop) e fornire un aiuto finanziario alla famiglia di Camilla, bimba affetta da Sensibilità Chimica Multipla, attualmente in cura negli Stati Uniti e seguita proprio dai volontari della Croce Rossa Italiana di Latina. Il costo del biglietto è di 5 euro.

I beniamini del cinema e della tv, con la loro disponibilità a girare l'Italia, e i volontari Cri di Latina vogliono dare la conferma del loro obiettivo principale: essere a servizio della comunità intera, rimanendo aperti e attenti a cogliere le richieste di aiuto, dando una risposta decisa e forte a chi è meno fortunato.

In tal senso va l'impegno dell'Agop Onlus (www.agoponlus.com), associazione costituta nel 1977 e che presta la sua opera di volontariato presso il Policlinico Gemelli nel delicato settore delle patologie oncologiche pediatriche. Grazie al loro impegno viene favorito l'accesso alle cure per tutti i bambini considerando che soltanto il 30% della popolazione infantile affetta da tumore riesce a curarsi. Tra l'altro, notevole anche la loro attività per realizzare una struttura residenziale protetta, modello di assistenza integrata per i bambini e le loro famiglie.

Diversa la storia di Camilla, bambina di sette anni, affetta da MCS (sensibilità chimica multipla), praticamente allergica a tutto e costretta a vivere in luogo asettico. Una malattia che ad oggi non è riconosciuta dal Servizio Sanitario nazionale come patologia grave. I genitori, che hanno un'altra figlia più piccola, sono ormai dedicati completamente a gestire la situazione di Camilla con grave compromissione anche della situazione lavorativa e finanziaria. Ciò perché la famiglia è costretta a sostenere tutte le spese per le visite specialistiche e le varie terapie in assenza proprio del rimborso previsto dalla Sanità. Attualmente su interessamento della Croce Rossa Italiana di Latina, Camilla è in cura a Buffalo, negli Usa, presso una clinica pediatrica specializzata in queste malattie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latina per la solidarietà, partita del cuore: Nazionale Calcio Attori Vs Cri

LatinaToday è in caricamento