Latina-Spezia, intensificati i controlli al Francioni. In Questura la riunione del Gos

La riunione in vista della delicata gara di sabato: dettate le linee del piano di sicurezza che vedranno rinforzati i controlli nei pressi dello stadio di piazzale Prampolini sin dalla mattinata di sabato 30 aprile

Più controlli allo stadio Francioni sabato per la partita tra Latina e lo Spezia. E’ quanto stato deciso ieri nel corso della riunione del Gos - Gruppo operativo Sicurezza - che si è tenuta in Questura in vista della delicata partita del 30 aprile. 

Alla riunione presieduta dal capo di Gabinetto della Questura hanno preso parte i rappresentanti dei carabinieri, della guardia di finanza, polizia locale, vigili del fuoco e del Latina Calcio. 

“Nel corso della riunione - spiegano dalla Questura - sono state analizzate tutte le criticità, anche alla luce della contestazione che gli ultras locali hanno inscenato al termine dell’ultimo match casalingo della compagine pontina”. 

Al termine del Gos sono state dettate le linee del piano di sicurezza che vedranno rinforzati i controlli nei pressi dello stadio Francioni sin dalla mattinata di sabato. 

“Il piano - proseguono dalla Questura - prevede un impiego di forze dell’ordine rinforzato per la delicata situazione, vista la  classifica del Latina calcio che, di fatto, si trova impantanata in una situazione che potrebbe, in concreto, portarla ad una clamorosa retrocessione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento