rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Compravendita di patenti, spunta l’ipotesi del voto di scambio

Proseguono e si allargano le indagini sul presunto giro di tangenti per il rilascio di patenti di guida che ha convolto la Motorizzazione e alcune scuole guida. Tra gli indagati ci sarebbe anche un avvocato

Si allarga l’inchiesta della polizia stradale sul presunto giro di tangenti per la compravendita di patenti che ha coinvolto la Motorizzazione civile di Latina e alcune scuole della provincia pontina portando all’arresto la scorsa settimana di 14 persone.

Secondo quanto emerso nelle ultime ore, e riportato questa mattina da alcuni quotidiani locali, un avvocato di Latina sarebbe stato iscritto nel registro degli indagati, per voto di scambio. Il professionista, candidato alle elezioni comunali del 2011, avrebbe offerto ai cittadini stranieri buoni benzina in cambio di voti, così come sarebbe emerso da alcune intercettazioni.

Un’ipotesi di reato che ora dovrà essere verificata nell’ambito di un’inchiesta parallela nata dal filone dell’indagine della stradale sulla compravendita delle patenti.

Intanto proseguono gli interrogatori da parte del Gip Nicola Iansiti nei confronti delle 9 persone finite mercoledì scorso agli arresti domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Compravendita di patenti, spunta l’ipotesi del voto di scambio

LatinaToday è in caricamento