Cronaca

Patto della cultura per Latina, siglata l'intesa tra Comune, Regione e Maxxi

Oggi la firma del protocollo per la valorizzazione delle città di Fondazione e la presentazione dei recenti finanziamenti regionali per la ristrutturazione della biblioteca e del Teatro D'Annunzio

Il percorso era già stato avviato e aveva preso vita con l’allestimento, al Museo Cambellotti, della mostra dedicata a Oriolo Frezzotti e con l’evento “Da Littoria a Latina” in programma a settembre al Maxxi. Ora l’intesa tra Comune di Latina, Regione Lazio e Fondazione Maxxi diventa realtà. Sarà un “Patto della cultura per Latina”, presentato questo pomeriggio a Latina dal presidente Nicola Zingaretti e dall’assessore regionale alla Cultura Lidia Ravera, dal sindaco Damiano Coletta e da Pietro Barrera, segretario generale della Fondazione Maxxi. “E’ un’intesa che abbiamo voluto e costruito per mesi e non rimarrà lettera morta – ha precisato subito Barrera – Non è un elenco di buone intenzioni ma la formalizzazione di un percorso che è stato già avviato”.

I finanziamenti regionali

La firma del Patto è stata anche l’occasione per presentare il bando regionale grazie al quale il Comune di Latina ristrutturerà la biblioteca comunale, con interventi di adeguamento e la creazione di nuovi spazi, laboratori e zone espositive. Presentato anche i lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza della facciata del Teatro D’Annunzio, per 700mila euro, pari al 90% della spesa complessiva.

Zingaretti: "Ricostruiamo lo sviluppo"

La parola chiave è “ricostruire”, secondo il presidente Zingaretti. “Ricostruiamo un nuovo modello di sviluppo – ha detto – con l’obiettivo di ridare speranza ai territori. L’elenco degli interventi finanziati dalla Regione non ha solo un valore in sé, ma indica che la ricostruzione di un luogo è la possibilità di riscatto per un territorio”.

Il commento del sindaco Coletta

“Devo ringraziare il presidente Zingaretti – ha detto il sindaco Coletta – per la disponibilità che mi ha sempre offerto. Ho trovato in Regione una porta sempre aperta e grande affinità su alcuni temi, come appunto la cultura. Il protocollo di oggi ha un significato importante: Latina non vuol essere la ruota di scorta di Roma. E l’intesa con il Maxxi è la leva su cui creare un percorso di valorizzazione dell’architettura della città di fondazione”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patto della cultura per Latina, siglata l'intesa tra Comune, Regione e Maxxi

LatinaToday è in caricamento