Formia, accertamenti sulla Pedemontana: la Dia negli uffici Anas di Roma

Proseguono gli accertamenti della Direzione Investigativa Antimafia di Roma su delega della Procura di Cassino. Nei giorni scorsi acquisiti documenti in Comune a Formia

L'attività di accertamento della Direzione Investigativa Antimafia di Roma su delega della Procura di Cassino prosegue senza sosta. Questa mattina presso gli uffici dell'Anas di Roma è avvenuta l'acquisizione di importanti documenti inerenti il progetto sulla realizzazione della Pedemontana presentato dal Comune di Formia. 

Gli inquirenti dell'Antimafia sospettano che dietro una simile opera di collegamento possano esserci forti interessi della malavita organizzata campana. Per lo sblocco dei lavori, secondo quando accertato fino ad oggi, si sarebbe prodigato anche l'ex sindaco di un paese del Casertano, già condannato in primo grado per concorso esterno in associazione mafiosa. Questo grazie ad suo legame di amicizia con ex sottosegretario del Ministero delle Infrastrutture. 

Nella vicenda sarebbe coinvolto anche un noto imprenditore nativo di Caserta ma residente a Formia da anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento