Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Dalla provincia di Latina adescava virtualmente bimbe in tutta Italia. Arrestato 40enne

Dovrà rispondere delle accuse di violenza sessuale virtuale e pornografia minorile. 24 i bambini vittime dell'uomo

Un adescatore seriale di bambini. Un pedofilo che ha ingannato 24 minorenni di età compresa tra gli 8 e gli 11 anni. A chiudere le indagini sul 40enne gli investigatori della polizia postale. Raggiunto nel suo appartamento in provincia di Latina, è stato portato in carcere del capoluogo pontino. 

Snapchat, Tik Tok, WhatsApp, questi i canali di messaggistica utilizzati dall'uomo per ingannare i bambini. In particolare le complesse indagini degli investigatori della polizia di Stato del Centro operativo per la sicurezza cibernetica di Bologna, dirette dalla locale procura della Repubblica e coordinate dal Centro nazionale per il contrasto alla pedopornografia online del servizio polizia postale e per la sicurezza cibernetica, hanno preso avvio dalla denuncia di una ragazzina di 11 anni, che ha raccontato di essere stata contattata sui social network da un presunto coetaneo, che l'ha convinta a inviargli foto sessualmente esplicite da lei autoprodotte.

I successivi approfondimenti degli agenti della polizia postale hanno permesso di identificare il presunto responsabile dell’adescamento, un uomo di 40 anni, e di denunciarlo. All’esito dell’ulteriore analisi tecnica dei dispositivi informatici sequestrati nel corso della perquisizione sono state individuate altre 23 vittime di età compresa tra gli 8 e 10 anni, indotte a compiere atti di autoerotismo, nonché a realizzare foto e video sessualmente espliciti che l’indagato conservava sui propri dispositivi, mediante “screen recording”.

 L’uomo è stato fermato nella sua abitazione e portato nel carcere di Latina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla provincia di Latina adescava virtualmente bimbe in tutta Italia. Arrestato 40enne
LatinaToday è in caricamento