Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Via del Lido

Il Grassi apre le porte alla ragazza ipovedente e al suo cane guida

Epilogo positivo per la vicenda che per giorni ha interessato l'opinione pubblica e non solo. La preside del Majorana ha permesso alla studentessa di trasferirsi all'istituto di via del Lido

Si aprono le porte del liceo scientifico G. B. Grassi per la studentessa ipovedente che si è vista rifiutare dal preside del Majorana, Stella Fioccola, il permesso di entrare in classe con il suo cane guida, Lisa.

Finalmente la vicenda che ha interessato l’opinione pubblica arrivando fino in Parlamento con l'interrogazione presentata dal deputato della Lega Nord Davide Cavallotto, sembra arrivata ad un epilogo lieto.

Ieri mattina la studentessa e il suo avvocato hanno di nuovo fatto ritorno nell’istituto di via Sezze per presentare questa volta la richiesta di trasferimento della 17enne presso un altro istituto. Ad accompagnarli ancora una volta le telecamere di Striscia La Notizia.

Ma durante l'ultimo incontro la dirigente scolastica, che durante l’altro servizio andato in onda lunedì 28 novembre era rimasta ferma sui suoi passi, manifestando anche una certa intolleranza nei confronti del piccolo labrador – tanto da suscitare l’ira dell’Oipa di Bergamo che ha scritto una lettera di protesta alle istituzioni di Latina -, sembra abbia trovato un punto di incontro con la ragazza e il suo legale. Dalla preside, infatti, è stato concesso il nulla osta per il trasferimento presso il liceo scientifico Grassi che si è detto pronto ad accogliere la studentessa e il suo cane guida.

Da lunedì la ragazza potrà così fare il suo ingresso nell’istituto di via del Lido insieme a Lisa e preparare con i nuovi compagni gli esami per il diploma di fine anno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Grassi apre le porte alla ragazza ipovedente e al suo cane guida

LatinaToday è in caricamento