Cronaca

Continua a perseguitare e a minacciare la moglie, 40enne allontanato

Il provvedimento del giudice dopo le indagini della polizia di Cisterna: l’uomo ha minacciato anche la figlia minore minacciando gesti eclatanti il giorno della sua cresima

Nonostante già colpito da un primo provvedimento, ha continuato a perseguitare la moglie, arrivando anche a minacciarla di morte. E’ stata eseguita dalla polizia di Cisterna la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare nei confronti di un uomo di 40 anni. 

Il provvedimento è stato adottato dal gip del tribunale di Latina Laura Matilde Campoli a seguito delle indagini condotte dalla Squadra Anticrimine del Commissariato di Cisterna per i reati di atti persecutori caratterizzati da minacce gravi.

Il 40enne, già lo scorso anno era stato raggiunto dal provvedimento di ammonimento da parte del Questore di Latina, ma nonostante questo ha continuato nei suoi comportamenti persecutori, anche nei confronti della figlia minore, arrivando a minacciare di compiere atti eclatanti addirittura il giorno della cresima della bambina. In un’altra circostanza ha tamponato volontariamente la vettura condotta dalla moglie, non lontano dagli uffici del Commissariato di Cisterna, con conseguenti gravi minacce di morte.

Inoltre, è stato accertato dalla polizia che l’uomo ha avuto comportamenti analogamente vessatori anche nei confronti di un’altra donna con la quale aveva intrapreso una relazione sentimentale dopo la separazione dalla consorte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Continua a perseguitare e a minacciare la moglie, 40enne allontanato

LatinaToday è in caricamento