Cronaca

Mare Sicuro, contrasto alla pesca abusiva: raffica di multe della Guardia Costiera

Sequestrati 15 chili di triglie sottomisura a Formia nel corso di controlli ad alcuni motopesca impegnati nelle operazioni di sbarco del pescato; a Scauri multato venditore ambulante

Una altro fine settimana di controlli da parte della Guardia Costiera di Gaeta nell’ambito dell’operazione estiva “Mare Sicuro”. 

Multe e sequestri a Formia e Scauri

Nella gironata di domenica 6 agosto i militari della Guardia Costiera, nell’ambito delle attività di controllo e contrasto del fenomeno della pesca abusiva, hanno sottoposto a verifica alcuni motopesca ormeggiati all’interno del porticciolo Caposele a Formia mentre erano intenti nelle operazioni di sbarco del pescato. A bordo di uno di questi sono stati rinvenuti circa 15 kg di triglie sottomisura; i militari dell'ufficio di Formia hanno quindi proceduto ad elevare un verbale amministrativo di circa 5mila euro al trasgressore con relativo sequestro del prodotto ittico.

Sempre domenica durante alcuni controlli per la sicurezza della balneazione e la verifica del regolare utilizzo del demanio marittimo sul litorale di Scauri, un venditore ambulante è stato multato di circa 7mila euro per la vendita abusiva non autorizzata di prodotti ittici e relativa mancanza della documentazione ai fini della tracciabilità dei prodotti della pesca.

I controlli nel fine settimana

Ma nel corso dio tutto il weekend i mezzi navali della Guardia Costiera di Gaeta hanno effettuato molteplici controlli alle unità da diporto e da pesca in transito lungo il litorale di competenza, riscontrando alcune condotte illecite ed elevando i relativi verbali amministrativi per l’ammontare di circa 1.500 euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mare Sicuro, contrasto alla pesca abusiva: raffica di multe della Guardia Costiera

LatinaToday è in caricamento