Cronaca

Pesca illegale, sequestri 200 chili di tonno rosso dalla Guardia Costiera di Formia

L’unità da pesca professionale era priva delle prescritte autorizzazioni necessarie per la pesca di tale specie ittica che in ogni caso è stata pescata in tempi vietati. Elevate multe per 8mila euro

Operazione della Guardia Costiera di Formia per il contrasto all’attività di pesca illegale che ha portato ad un maxi sequestro di tonno rosso ed a multe elevate. 

 L’attività dei militari nei pressi dei punti di usuale sbarco dei pescherecci. Qui è stata accertata la presenza a bordo di un’unità da pesca di 3 esemplari adulti di tonno rosso del peso complessivo di oltre 200 chili. 

Al termine degli accertamenti, spiegano dalla Capitaneria di Porto è stato appurato “che l’unità da pesca professionale era priva delle prescritte autorizzazioni necessarie per la pesca di tale specie ittica che in ogni caso è stata pescata in tempi vietati, attesa la chiusura della campagna di pesca del tonno rosso”

Oltre al sequestro del pescato, nei confronti dei trasgressori sono state elevate anche sanzioni per un valore di 8mila euro. 

sequestro_tonno_rosso_formia_1

“L’attività condotte - concludono dalla Guardia Costiera - hanno rappresentato un’ulteriore risposta alla commercializzazione abusiva di prodotti ittici di vario genere, pratica quest’ultima che, oltre a poter costituire potenziale pregiudizio per la salute pubblica, potrebbe incidere fortemente anche sul delicato equilibrio eco-sistematico del litorale costiero del Golfo di Gaeta”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesca illegale, sequestri 200 chili di tonno rosso dalla Guardia Costiera di Formia

LatinaToday è in caricamento