Pesca illegale: i carabinieri forestali sequestrano due reti al lago di Fogliano

Il ritrovamento sulla sponda nord est del lago. Si tratta di due reti modello Barracuda da 500 metri posizionate da ignoti e nascoste tra la vegetazione

I militari del reparto per la biodiversità di Fogliano durante le attività di monitoraggio e sorveglianza sui beni demaniali protetti, hanno rinvenuto due reti da 500 metri nascoste tra la vegetazione. Il ritrovamento è avvenuto sulla sponda nord est del lago di Fogliano. Le reti, modello Barracuda erano state posizionate da ignoti per la pesca illegale. Il materiale è stato quindi sottoposto a sequestro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta del terzo ritrovamento analogo sulle sponde dei laghi, tra Fogliano e Sabaudia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

  • “Spregiudicato e di grande caratura criminale”: ecco chi è Luciano Iannotta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento