Pestaggio al Carrefour, si costituisce a Pescara Roberto Ciarelli

Era ricercato per l'aggressione al vigilante del supermercato del Piccarello subito dopo la quale si era reso irreperibile. Dopo gli arresti di Valentina Ciarelli e Matteo Ciaravino si è presentato spontaneamente

Si è costituito nel carcere di Pescara Roberto Ciarelli, 22 anni, ricercato dalla polizia per il pestaggio avvenuto due domeniche fa al supermercato Carrefour del Piccarello.

Il giovane esponente della nota famiglia rom del capoluogo era ricercato dalla squadra mobile per lesioni personali e violenza privata nei confronti del vigilante dell'esercizio commerciale, pestato selvaggiamente solo per avere seguito il gruppo dentro il supermercato insospettito dall'atteggiamento.

Insieme a Roberto Ciarelli erano presenti anche Matteo Ciaravino e Valentina Ciarelli, entrambi già arrestati nella giornata di lunedì e interrogati ieri dal magistrato. Dopo i due arresti, Ciarelli ha quindi deciso di consegnarsi. Si era probabilmente rifugiato a Pescara da alcuni parenti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

Torna su
LatinaToday è in caricamento