Pestaggio al Carrefour, si costituisce a Pescara Roberto Ciarelli

Era ricercato per l'aggressione al vigilante del supermercato del Piccarello subito dopo la quale si era reso irreperibile. Dopo gli arresti di Valentina Ciarelli e Matteo Ciaravino si è presentato spontaneamente

Si è costituito nel carcere di Pescara Roberto Ciarelli, 22 anni, ricercato dalla polizia per il pestaggio avvenuto due domeniche fa al supermercato Carrefour del Piccarello.

Il giovane esponente della nota famiglia rom del capoluogo era ricercato dalla squadra mobile per lesioni personali e violenza privata nei confronti del vigilante dell'esercizio commerciale, pestato selvaggiamente solo per avere seguito il gruppo dentro il supermercato insospettito dall'atteggiamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insieme a Roberto Ciarelli erano presenti anche Matteo Ciaravino e Valentina Ciarelli, entrambi già arrestati nella giornata di lunedì e interrogati ieri dal magistrato. Dopo i due arresti, Ciarelli ha quindi deciso di consegnarsi. Si era probabilmente rifugiato a Pescara da alcuni parenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: 341 positivi in provincia. Nel Lazio 157 contagi in più in un giorno

  • Coronavirus Latina: salgono a 359 i positivi in provincia. Nel Lazio 123 casi in un giorno

  • Coronavirus Latina, 373 i casi totali in provincia, nel Lazio 3.300 ma 500 guariti

  • I balneari pensano alla stagione estiva: in spiaggia numero chiuso per anziani e soggetti a rischio

  • Coronavirus Latina: due morti e 20 contagi in più in provincia, nel Lazio 167 nuovi casi

  • Coronavirus, l'assessore regionale D'Amato: "Test rapido a tutti gli abitanti del Lazio"

Torna su
LatinaToday è in caricamento