rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Goretti / Via Gian Battista Grassi

Picchiato dai ladri durante il colpo, fermati due giovani di 20 anni

Sorpresi dal proprietario dell'auto che avevano scassinato e in cui stavano rubando, i due hanno picchiato l'uomo per poi fuggire con la refurtiva. Rintracciati qualche ora dopo dalla polizia in via Grassi

Sono stati arrestati con l’accusa di rapina aggravata. Due giovani di 20 anni del capoluogo pontino sono finiti in manette per un colpo violento messo a segno nella notte tra venerdì e sabato in viale Le Corbusier a Latina.

I due, scoperti dal proprietario mentre rubavano nella sua vettura, lo immediatamente aggredito. L’uomo, infatti, in quei momenti concitati, è stato picchiato e lasciato lì mentre i malviventi si davano alla fuga con quanto portato via dall’auto.

Ma i giovani, già noti alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio e specializzati soprattutto nei furti su auto, una volta scappati non sapevano di certo di avere le ore contate. Nella tarda mattinata di ieri, infatti, gli agenti della volante li hanno intercettati all’interno di un container in disuso in via Grassi in possesso di due zaini contenenti numerosi oggetti, tra cui telefoni cellulari, radiotrasmittenti, navigatori GPS, autoradio, ed attrezzature elettroniche per lavori edili di notevole valore, di probabile provenienza furtiva di cui non sapevano giustificare la detenzione.

I due ragazzi, dopo essere stati riconosciuti anche dalla vittima, sono stati trasferiti presso la casa circondariale di via Aspromonte in stato di fermo con l’accusa di rapina e ricettazione, a disposizione dell'autorità giudiziaria nella persona del Sostituto Procuratore Valerio De Luca.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiato dai ladri durante il colpo, fermati due giovani di 20 anni

LatinaToday è in caricamento